Le avventure del Sig.Rossi. Novità rateazione cartelle esattoriali, il Fisco ci ricasca

Il Sig. Rossi, è venuto a conoscenza che il D.L 50/2022, c.d. decreto Aiuti, ha reso più agevole la rateazione fino a 72 rate delle cartelle esattoriali di importo non superiore a 120.000 euro.

Tuttavia, dalla lettura della norma sembrerebbe di capire che una volta decaduti dalla rateazione non sarà più possibile richiedere una nuova dilazione per lo stesso debito.

Il Sig. Rossi ha interpretato correttamente la norma oppure anche questa volta il Fisco si è riservato un trattamento a suo favore? 

Purtroppo la risposta è affermativa.

L’art.15 bis del D.L 50/2022, in termini pratici,  dispone quanto segue.

In caso di decadenza per inadempienza nel pagamento delle cartelle esattoriali rateizzate:

  • per i piani di rateizzazione richiesti prima del 16 luglio 2022 è possibile riprendere la rateazione solo dopo aver regolarizzato l’importo delle rate scadute;
  • per i piani di rateizzazione richiesti dal 16 luglio 2022 i debiti non potranno essere nuovamente rateizzati.

Su tale ultimo punto, è comunque consentito richiedere la rateazione per debiti diversi da da quelli per i quali è intervenuta la decadenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.